I cani guida si ritrovano a Torino


Finalmente  Una giornata tutta dedicata ai cani guida. L’Apri, l’Associazione pro-retinopatici e ipovedenti e dall’Uici, l’Unione italiana ciechi e ipovedenti, ha organizzato in piazza Vittorio una festa tutta per loro, i cani eroi che accompagnano i ciechi.

I Golden Retriever insieme ai Labrador e altre razze sono stati protagonisti di questa bella giornata, con dimostrazioni e informazioni. Oggi infatti la conoscenza verso questo tipo di animali, non è  alla portata di tutti, anche delle istituzioni stesse, purtroppo vengono ancora rifiutati da esercizi pubblici, taxisti e perfino nelle Asl e studi medici .C’era la Labrador Camilla, che ha accompagnato la sua padrona Dajana Gioffrè anche lungo il Cammino di Santiago. E poi tanti golden retriever, la razza che negli ultimi anni è sempre più usata per l’accompagnamento ciechi.

Alla manifestazione erano presenti anche i Lions di Limbiate che hanno addestrato più di 2000 cani, donandoli ad altrettanti bisognosi. Marco Bongi, presidente dell’ Apri,spiega: “il problema è che ancora oggi qualcuno rifiuta il cane guida. La gente prova a tenerlo fuori dai taxi, dai ristoranti, persino dagli ambulatori senza sapere che esiste la legge n 34 del  1974 che li autorizza a entrare ovunque. Speriamo che la giornata di oggi sia l’occasione anche per sensibilizzare e  far comprendere alla gente l’utilità di questi cani che sono gli occhi sul mondo di chi non vede.

 

 

 

 

 

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.